escursioni nella natura intorno Aosta

Escursioni Nella Natura Intorno ad Aosta

Cosa Fare ad Aosta in Estate?

Anche in questo periodo dell’anno la Valle d’Aosta riserva delle sorprese uniche. Organizzare escursioni vicino Aosta in estate non solo ha i suoi vantaggi, come sfuggire alla calura estiva, ma vi sorprenderà per la varietà di posti ed attività che vi entusiasmeranno.
A pochi chilometri da Aosta, ad esempio, troviamo Pila, famosa località sciistica che sovrasta il capoluogo valdostano, partenza perfetta per le vostre escursioni.

Pila: come arrivarci e dove andare

Dal centro di Aosta è possibile raggiungere Pila in solo 18 minuti grazie ad una veloce telecabina, in questo modo potrete lasciare l’auto in città e godere delle meraviglie naturali offerte da questi luoghi.

La stazione di Pila offre una vista panoramica mozzafiato, da cui è possibile vedere le più alte vette europee, tra cui il Monte Bianco e il Monte Rosa. Durante il periodo invernale Pila è meta per tutti gli amanti della neve, il suo comprensorio infatti si sviluppa in 70 chilometri di piste: 4 blu, 4 nere e 22 rosse.

Ma cosa fare in estate a Pila? Durante il periodo estivo Pila si trasforma in una meta emozionante per tutte le tipologie di visitatori che vogliono immergersi nella natura.
In questo articolo cercheremo di mostrarvi alcune escursioni da fare che soddisfano i gusti di tutti.

Preparate scarpe comode e zaini, si parte!

escursioni da Pila funivia nel centro di Aosta

1. Lago Chamolé

Dalla stazione di arrivo della telecabina che da Aosta porta a Pila è possibile raggiungere un incantevole lago.
Per i più avventurosi è possibile risalire tramite un sentiero, dal quale oltre ad ammirare la natura circostante è possibile vedere alcuni tratti delle piste da sci ed incrociare anche quelle utilizzate per le mountain bike.
Il percorso ha una difficoltà media e il tempo di percorrenza è di circa 1h30m.

Se invece volete ammirare il panorama comodamente seduti, da Pila parte una seggiovia che porta direttamente a 2300 metri di quota, da lì si imbocca un sentiero pianeggiante che in 10 minuti vi conduce al lago Chamolè.

escursioni Lago di Chamolé vicino Aosta
Fonte: Tiia Monto- Licenza Creative Common

Una distesa d’acqua in una conca verde con uno sfondo che lascia senza parole, sullo sfondo si può ammirare anche il Monte Bianco.

Arrivati al lago Chamolé lasciatevi rapire dall’atmosfera e godetevi ogni singolo filo d’erba e raggio di sole.

2. Arbolle

Proseguendo dal lago potete risalire fino al colle Chamolé, una terrazza naturale sulla valle e da qui scendere verso il vecchio alpeggio di Arbolle che prende il suo nome dall’omonimo lago e che ospita il rifugio Arbolle

Escursioni Rifugio Arbolle vicino Aosta

Il rifugio Arbolle è stato inaugurato nel 1998 e da allora è una delle mete preferite dei viaggiatori.

Immerso nella natura più selvaggia, questo rifugio è situato a circa 2500 metri di altitudine. Nelle vicinanze di questo rifugio c’è il lago omonimo, caratterizzato da un’acqua cristallina e da piccoli ruscelli.
L’atmosfera intorno è davvero magica, con questo rifugio immerso in un paradiso naturale.

Cerchi un posto dove dormire ad Aosta?
Scegli i nostri appartamenti di charm in pieno centro

3. Becca di Nona

Il rifugio Arbolle è anche un ottimo punto di partenza per raggiungere uno dei più spettacolari punti panoramici dal quale ammirare il capoluogo valdostano dall’alto e le principali vette alpine.

Becca di Nona insieme al monte Emilius è un vero e proprio simbolo della natura valdostana.
Dopo una non proprio facile passeggiata, i vostri sforzi verranno ripagati dal panorama mozzafiato che riserva questo monte. 

Escursioni Becca di Nona- funivia Aosta-Pila
Fonte: Fulvio Spada- Licenza Creative Common

Durante la salita sembrerà quasi impossibile vedere l’arrivo, perché solo nell’ultimo tratto di camminata vedrete la vetta, riconoscibile anche grazie alla presenza di una statua della Madonna in ghisa.

Una volta arrivati potrete riposarvi o consumare il vostro pranzo a sacco, ammirando le bellezze naturali di questo territorio.
Se deciderete di soggiornare in questa meravigliosa regione a settembre, potrete partecipare ad una gara podistica che si tiene la prima domenica di settembre.
La gara parte dalla piazza Emile Chanoux di Aosta e termina proprio sulla vetta di Becca di Nona.

4. Eremo di San Grato

Dalla stazione di Pila è facilmente raggiungibile anche l’Eremo di San Grato, dove il culto si fonde con la natura.

Dalla stazione di arrivo della telecabina Aosta-Pila è possibile raggiungere l’eremo in circa un’ora, seguendo un percorso pianeggiante e facilmente percorribile.
San Grato, protettore della città di Aosta, secondo la tradizione si recava in questo luogo per meditare ma purtroppo di questo non ci sono certezze.
La cappella dedicata al santo protettore appare immersa completamente nella natura, ed è caratterizzata da una statua del santo alta circa 3 metri che sovrasta il campanile. 

Escursioni Eremo di San Grato vicino Aosta
Fonte: Patafisik - Licenza Creative Common

La statua costruita nel 1863 dallo scultore valdostano Basil Thomasset, sembra essere posta a protezione della città di Aosta.

Ogni anno, nella notte tra il 6 e il 7 settembre, in occasione della festività dedicata a San Grato viene organizzata dagli scout una processione che dalla chiesa di Pila porta fino all’eremo.

5. Il Sentiero delle marmotte

Un’escursione che piacerà molto soprattutto ai bambini è sicuramente quella del Sentiero delle Marmotte.
Questa escursione permetterà anche ai più piccoli di vivere la magia della natura, a contatto con la sua flora e la sua fauna.
A dare il nome a questo sentiero sono proprio le piccole marmotte che abitano il luogo, che incontrerete durante il tragitto insieme anche alle loro casette costruite nel terreno.

Escursioni Sentiero delle Marmotte vicino Aosta
Fonte: Tommaso Saibene- Licenza Creative Common

Lungo il sentiero inoltre sono posti dei pannelli esplicativi in cui viene raccontata la vita e le abitudini di questi graziosi animali, generando molta curiosità nei piccoli ma anche negli adulti. 

Le marmotte non sono però gli unici animali ad abitare questo territorio, si potranno incontrare anche altri dolcissimi animali come il camoscio o le volpi.

Quale escursione scegliere?

Queste sono solo alcune delle escursioni che è possibile fare in questo territorio durante il periodo estivo.

La Valle d’Aosta soddisfa tutti i gusti dei viaggiatori in qualsiasi periodo dell’anno, regalando panorami diversi per ogni stagione pur restando sempre la stessa.

Inoltre, la Valle d’Aosta conserva molte tracce del suo passato, tra cui numerosi castelli.
Se volete immergervi in un’atmosfera magica valdostana vi consigliamo di visitare queste antiche fortezze.

Cerchi un posto dove dormire ad Aosta?
Scegli i nostri appartamenti di charm in pieno centro